Ricette

SFORMATINI DI BROCCOLO FIOLARO, PATATE, FORMAGGIO E NOCI

BROCCOLO FIOLARO

Il Broccolo fiolaro di Creazzo è una varietà di broccolo inserita nell’elenco dei prodotti tipici veneti, coltivata sulle colline che sorgono a Creazzo in provincia di Vicenza.

Il nome “fiolaro” deriva dalla presenza di germogli inseriti lungo il fusto della pianta, conosciuti con il termine dialettale di “fioi” (figli); da il meglio di sé durante climi abbastanza rigidi.

A livello nutrizionale Il Broccolo Fiolaro presenta un discreto apporto di calcio che, dato il suo basso contenuto di ossalati, viene assorbito al 60%.

Il Broccolo possiede, inoltre, importanti caratteristiche antimutagene e anticancerogene vista l’elevato contenuto di sostanze antiossidanti.

Il suo consumo in buona quantità è indicato nell’alimentazione preventiva dei tumori dell’apparato digerente (colon, retto, stomaco), dell’apparato respiratorio (polmone), del seno, della prostata e dell’endometrio, nonché nei soggetti affetti da ipertensione arteriosa grazie all’ apporto di potassio.

In cucina le ricette che si possono fare con questa verdura sono tantissime, per esempio metterlo nella pizza, condire una pasta, fare un bel risotto, una torta salata, delle lasagne al forno oppure una bella frittata ed infine come semplice contorno.

PATATE

Le patate sono i tuberi commestibili prodotti da una pianta erbacea originaria del continente americano ed appartenente alla Famiglia delle Solanacee (la stessa di pomodori, melanzane e peperoni).
Pur in presenza di un gran numero di varietà in commercio, queste vengono generalmente suddivise in quattro tipi:

Patate novelle, caratteristiche per la buccia sottile, vengono raccolte quando la maturazione non è completa. Sono a breve conservazione e andrebbero bollite con la buccia.

Patate a pasta bianca, dalla polpa farinosa che si spappola durante la cottura. Sono adatte ad essere schiacciate, per esempio nel purè, nelle crocchette o negli gnocchi.

Patate a pasta gialla, dalla polpa compatta, derivano il loro colore dalla presenza di caroteni. Sono impiegate per le patatine fritte industriali e casalinghe, ma sono adatte anche per le insalate e le cotture in forno.

Patate a buccia rossa e pasta gialla, caratterizzate dalla polpa soda che le rende indicate per le cotture intense quali cartoccio, forno e frittura.

SFORMATINI DI BROCCOLO FIOLARO, PATATE, FORMAGGIO E NOCI

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

-600 gr di broccolo Fiolaro
-500 gr di patate
-50 gr di formaggio a scelta + grattugiabile
-1 spicchio di aglio
-noci
-q.b. di olio di oliva (extravergine)
-q.b. di sale e pepe
-q.b. di noce moscata
-qualche foglia di alloro

PREPARAZIONE

Lessare le patate in una pentola piena d’acqua fin quando non si infilzano con i rebbi di una forchetta, in alternativa per mantenere le proprietà organolettiche, cuocerle a vapore.

Pulire bene le foglie di broccolo fiolaro eliminando la terra residua e subito dopo cuocerli in acqua bollente salata per circa 15 minuti, scolarli e lasciarli raffreddare. In alternativa (come in questo caso), per mantenere le proprietà nutritive del vegetale, basta cuocerlo a vapore in una pentola, per 20 minuti.

Versare un filo d’olio in una padella, aggiungere l’aglio e qualche foglia di alloro e, in seguito, aggiungere i broccoli cotti. Lasciare insaporire per qualche minuto.

Schiacciare le patate con uno schiacciapatate in una terrina. Aggiungere le foglie di broccolo cotto (alle quali è stato scartato l’aglio e l’alloro), il formaggio grattugiato, noci a discrezione, una presa di sale, un pizzico di pepe ed una grattugiata di noce moscata. Amalgamare tutti gli ingredienti con un cucchiaio di legno.

In caso il composto risulti troppo asciutto, aggiungere un goccio di latte ( vegetale in questo caso) e frullare un po’ con il mixer ad immersione.

Adagiare il tutto a cucchiaiate nei pirottini per muffin, e infornare gli sformatini in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti. Negli ultimi minuti si può passare alla modalità grill per dorare meglio la superficie. Sfornare e lasciar raffreddare.

Questi sformatini sono buoni per 2-3 giorni; si possono conservare in frigorifero in un contenitore o sacchetto per alimenti.

Un pensiero su “SFORMATINI DI BROCCOLO FIOLARO, PATATE, FORMAGGIO E NOCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.