Orazio

Orazio

Sabato 17 giugno se ne é andato, lottando, l”artista, il creativo, il pignolo,, il testardo, lo juventino, l”acconciatore, l”appassionato esperto di musica, la memoria fotografica onniscente, il socio, il tutor della decorazione, il curioso, il tieni-banco, l’istintivo, il disponibile, il buono, il cocciuto, il combattente, quello che riusciva a vivere con poco, a far quadrare i suoi conti, a perseguire tenacemente i suoi desideri e a capire-accettare i suoi limiti, l’AMICO di tutti, ORAZIO con il suo sorriso.. Aveva tanta paura di morire, spero non se ne sia accorto, ce ne accorgeremo TUTTI NOI anche se nel vecchio e nuovo laboratorio sará sempre presente.
GRAZIE DI TUTTO, ORAZIO !

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *